Ritrovare la calma in quarantena

Ritrovare la calma in quarantena, negli ultimi giorni stava diventando tanto difficile quanto più essenziale. Qualcosa doveva cambiare, per il benessere collettivo.

Oggi ho aperto, più o meno per caso, questo blog, e ho ritrovato qui il senso di pace che spesso avevo quando scrivevo qui.

Qui condivido per lo più i momenti belli, quelli che mi suscitano pensieri positivi. E anche se la vita non è sempre così, questo posto è diventato la mia oasi di pace, una finestra che mi permette di crearmi uno spazio di calma e quiete. E mi è venuta voglia di ritornare a frequentarlo.

Soprattuto in questo periodo, in cui il mondo lo vediamo da una finestra, ho bisogno di averne almeno una da cui respirare a pieni polmoni aria fresca e pulita, da cui calmarmi e tornare a sorridere.

Finestra sul mondo coronavirus
Quel giorno in cui mi è mancato il fiato.

Non è stato sempre facile, questo mese. Nella bellezza di avere molto tempo da passare insieme, di dedicarci ai nostri hobby, allo yoga (io), alla cucina (lui), al gioco e ai cartoni animati (loro), non sono mancati momenti di tensione.

Gli spazi che diventano troppo piccoli, le tempistiche di ognuno che spesso sono diverse, soprattutto nelle ore in cui non siamo abituati a stare assieme. La didattica a distanza, tanto utile quanto snervante (sono sicura che dopo questo periodo il lavoro di maestre e insegnanti verrà rispettato molto di più!), mio figlio che non vuole fare i compiti perché sua sorella sta giocando, sua sorella che vuole proprio la matita che sta usando lui, e urla per ottenerla.

Allora è facile perdere la pazienza, arrabbiarsi e lanciare il famoso “Urlo di mamma” (un libro molto carino che consiglio a tutte le famiglie), mandando all’aria ore di yoga e meditazione.

Ma oggi sono tornata qui, ho riletto post come “Cinque modi per calmare la mente“, “Qui e ora” e “Less is more“, e mi sono ritrovata. Ho ricordato cosa mi fa sentire veramente in pace, nella versione di me stessa che più mi piace, quella con cui stiamo meglio sia io sia la mia famiglia.

Perché di questo si tratta.

Creare un clima di serenità. Condivisa, percepita.

Serenità in famiglia
Un sabato mattina lento, pane fatto in casa, una tazza di caffè e ognuno intento a fare qualcosa, nel proprio mondo, ma in connessione con gli altri: la mia idea di serenità.

E credo che ritrovarmi qui di tanto in tanto, fermarmi, fare il punto della situazione, mettere tutto nero su bianco, mi aiuterà. Mi farà bene anche stoppare il turbinio quotidiano per creare una foto che mi trasmetta calma, magari coinvolgendo i bambini nel backstage, che di solito si divertono, anche se poi distruggono tutto. Ma eccola li, quella manina che si intrufola nella foto, apparentemente rovinando lo scatto, è ciò che a distanza mi fa sorridere, è ciò che la rende, ai miei occhi di mamma, una foto perfetta.

Quello che più mi piace trovare quando torno qui, sono gli attimi sereni della mia vita da mamma, dettagli magari dimenticati che qui riaffiorano alla mente. La maggior parte sono annotati in anni di diari, agende, fogli volanti, album fotografici (io scrivo sempre e ovunque, anche sui tovaglioli di carta, se capita), ma anche qui hanno il loro sapore.

Ecco quindi il punto su cui voglio fermarmi oggi: cinque consigli, a me stessa, per ritrovare la calma in quarantena:

  1. fermati, e respira. A fondo, molto a fondo. L’aria che entra nel corpo schiarisce i pensieri, e anche quella nube nera che si stava creando, con un bel respiro inizierà a diradarsi.
  2. Sorridi. Anche davanti alla cosa che più ti fa arrabbiare, puoi trovare il lato comico. Guardalo, e ridici su.
  3. Sono bambini, sono fatti per essere così. Sono belli (anche) così. Dispensatori di urla e caos. Ma anche di amore e tenerezza infinita. A fasi alterne.
  4. Concediti un momento che sia solo tuo: una giornata passata a vestire, cambiare, raccogliere giochi e briciole, e ad un certo punto poni dei limiti: è il tuo momento.  Per fare yoga, meditare, leggere, scrivere.
  5. Set your mindset, stabilisci come vuoi essere, il mood che vuoi seguire, e fai di tutto per restargli fedele. Guarda il bello, gioca, balla, respira, sorridi. Sii fedele ai tuoi intenti. All’inizio sarà uno sforzo, ma poi diventeranno abitudini.

Che sia un buon fine settimana di calma, famiglia e serenità!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...