Ricomincio da qui. Bentornata creatività.

Ricomincio a scrivere in questo blog. Ritorno tra queste pagine abbandonate da ormai più di un anno, un anno che è stato tosto, pieno, ricco di colpi di scena.

La vita reale mi ha assorbito totalmente, tanto da non lasciarmi spazio temporale e mentale per dedicarmi a questo progetto con cui, a tratti, avevo cullato i miei sogni e la mia creatività.

A metà ottobre ho consegnato un lavoro importante, che mi aveva tenuto impegnata per diversi mesi, assorbendo le mie energie, a volte negative ma per lo più positive. Perché è stato un lavoro di quelli che ti ricaricano dentro, nonostante spesso mi abbia lasciato poco tempo per dedicarmi ad altro. Ora questo lavoro è in mani esperte, che se ne stanno prendendo cura, sotto quegli aspetti dove io non potevo arrivare.

Le ultime settimane, quindi, le ho passate a dedicarmi CON CALMA a tutto ciò che negli ultimi mesi ho fatto di corsa. La palestra, la casa, la spesa, finalmente scelta con cura al mercato anziché fatta di fretta al mini market sotto casa. Il tempo per i miei bambini, di nuovo dilatato come piace a noi. Un week end fuori con il loro papà, soli noi due dopo un tempo non pervenuto.

Succede però che quando la mia mente sta troppo ferma, arriva al punto in cui incamera talmente tanto che poi ho bisogno di buttarlo fuori in qualche modo. Pensieri di ogni tipo che si accavallano e devono uscire. E quando è così ho la necessità di scrivere. Ecco il motivo per cui sono qui.

Blog e creatività

Ferma senza far niente non ci so stare. Il mio lavoro da freelance, che se vogliamo chiamarlo con il proprio nome è in realtà un’enorme precarietà con un puto interrogativo alla fine, a periodi mi assorbe totalmente, altri mi lascia immensi spazi vuoti. Ora è un momento di questi, ed il bello è che è proprio durante tali silenzi che inizio a voler comunicare, che in un certo senso esce il mio spirito creativo che negli anni è stato ben sepolto sotto i binari su cui ho sempre tirato dritto fin  piccola. La scuola, l’università, gli esami da passare assolutamente, i voti che dovevano essere sempre alti. Il lavoro che doveva essere di un certo tipo.

E oggi in fin dei conti mi sento grata per avere accanto a me una persona che ha portato nella mia vita un vento creativo, con il quale spesso mi scompiglia capelli e pensieri, buttando all’aria tutti i miei fogli che nel tempo avevo impilato in maniera così ordinata. Ecco, lui me li ha fatti rimescolare tutti, e anche se spesso è un gran casino, è anche grazie a lui che ascolto questa mia vocina interiore che mi dice di mettermi all’opera. Quella che mi fa prudere i polpastrelli se non inizio a premerli su di una tastiera. O a stringerli attorno ad una penna.

Blog e creatività

Ci sono tante cose che vorrei approfondire per questo blog. C’è tutta la parte più nerd, e poi c’è la fotografia, che sono anni che penso che vorrei frequentare un corso e non lo faccio mai. La voglia e le idee ci sono, vediamo come andrà!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...