L’ora giusta per la ninna

La routine serale è probabilmente la parte della giornata che mi mette definitivamente KO.

“Vieni a lavarti i denti” – “Uffa perché adesso?”

“Vieni che ti metto il pigiama” – “Ma proprio subito?!”

“Dai andiamo a letto!” – “Di già?!”

Vi prego, ditemi che succede anche a casa vostra.

Sento storie fantascientifiche di bambini che si addormentano alle 20,  di genitori che cenano tranquillamente mentre i figli dormono, di madri che riescono addirittura a seguire una serie TV in prima serata.

A casa mia, tutto ciò è praticamente impossibile.

I miei figli possono anche aver dato cenni di stanchezza per tutto l’arco della giornata, ma la sera, improvvisamente, si accendono.

Sarà il ritorno del papà che li carica, sarà il potere del carboidrato che da noi a cena non manca mai, ma la voglia di andare a letto è sempre poca, e l’ora della ninna mi sembra arrivi sempre troppo tardi.

Troppo tardi per garantire il giusto riposo dei bimbi, troppo tardi per lasciare a noi genitori il tempo di una chiacchiera e di un film in santa pace.

Ne ho parlato con la pediatra, e mi ha rassicurata.

Ogni bambino ha il proprio orologio, non vi sono orari “giusti” o “sbagliati” per andare a letto.Alcuni crollano appena si fa sera, altri non sentono la necessità di dormire prima di una certa ora. 

Forzarli ad andare a letto presto per dare il via ad un estenuante braccio di ferro affinché dormano non giova a loro e nemmeno a noi genitori.

L'ora giusta per la ninna

Io considero un orario “limite” che si aggira attorno alle 22.  Prima ci godiamo la serata tutti assieme, giochiamo, guardiamo un po’ di tv (i documentari sugli animali vanno per la maggiore!), chiamiamo i nonni, e diamo avvio ai preparativi per la ninna, assecondando i loro segnali di stanchezza.

A volte va bene, altre meno bene, ma ho smesso di tormentarmi.

L’importante è garantire loro il giusto riposo. E ciò lo dimostra che la mattina si sveglino generalmente da soli.

Altrettanto importante è trascorrere del tempo in famiglia: per noi, ad esempio, la cena tutti assieme è sacra.

Quindi piuttosto che sentirmi in colpa per non avere dei figli che dormono alle 7 di sera, ho deciso di essere fiera dei nostri ritmi e della nostra voglia di stare tutti assieme, fino a che non ci si chiudono gli occhi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...